Farmina blog

 

Quanto sono importanti le proteine per la nutrizione del cane?

Il contenuto proteico degli alimenti un tempo era solo materia per gli esperti. Ora invece è normale vedere i proprietari scegliere il cibo per i loro cani proprio in base al contenuto proteico.

Da dove deriva questa attenzione? Forse dal crescente interesse per il quantitativo di proteine che deve essere presente nella dieta umana?
 
I cani essendo animali carnivori, necessitano di molte più proteine rispetto agli umani, da fornire loro in base al loro peso, taglia o età. Un’altra differenza è che la fonte di proteine è molto più importante per i cani che per l’uomo. Parleremo qui di seguito in maniera più approfondita di questa famosa fonte di nutrimento e della sua importanza nella dieta del cane.
 
Cosa sono le proteine?
 
Le proteine sono molecole costituite da una combinazione di aminoacidi.
E’ difficile elencarne le funzioni, poiché numerose. Tutto il corpo è di base composto da proteine. Difatti muscoli, ossa, pelle, peli, unghie e tutte le altre strutture anatomiche sono ricche di proteine. Le reazioni biologiche che avvengono nelle cellule dipendono proprio da loro.
Tra le altre funzioni, le proteine trasportano nutrienti e altre molecole, costituiscono gli ormoni e partecipano al sistema immunitario (gli anticorpi sono proteine!). E’ importante sapere anche che le proteine sono fonte di energia, soprattutto per i carnivori che le possono trasformare direttamente in glucosio.
 
Gli aminoacidi
 
Gli aminoacidi sono piccole molecole che si possono combinare in centinaia o migliaia di modi per formare le proteine. Ci sono più di 20 aminoacidi fondamentali per cani e gatti, ognuno con le sue particolari caratteristiche che vanno ad influenzare le funzioni delle proteine che costituiscono e le loro azioni nelle diverse reazioni corporee. Gli aminoacidi sono divisibili in “essenziali” e “non essenziali”. Entrambi necessari per la vita di tutti gli animali, ma differenti nella loro origine.
 
Aminoacidi essenziali: Sono tutti quelli che il cane non è in grado di produrre o se lo fa ne produce in quantità insufficiente . Perciò bisogna integrarli con la dieta.
Gli aminoacidi essenziali per il cane sono: arginina, istidina, isoleucina, leucina, lysina, metionina, fenilalanina, triptofano, treonina e valina.
 
Aminoacidi non essenziali: Sono tutti quelli che il cane è in grado fabbricare naturalmente nel suo corpo utilizzando altre proteine e aminoacidi ingeriti.
Gli aminoacidi non essenziali sono: alanina, asparagina, aspartato, cisteina, glutammato, glutammina, idrossilosina, idrossiprolina, prolina, serina, tirosina.
Il cibo è la naturale fonte di proteine, quindi anche di aminoacidi. E’ importante che l’alimentazione del cane abbia un contenuto appropriato di aminoacidi essenziali, così come un sufficiente apporto proteico per la sintesi degli aminoacidi non essenziali.
 
Perché le proteine animali sono così importanti?
 
Sul blog abbiamo parlato molto dell’importanza dell’origine animale degli alimenti destinati ai cani. Le strutture anatomiche e fisiologiche di questi animali dimostrano la motivazione della loro preferenza per cibi di questo tipo, come la carne.
I cani hanno denti adatti a strappare la carne, un’ampia apertura della bocca e lo stomaco più grande rispetto alle altre specie. Inoltre il loro apparato digerente non è adatto alla digestione e all’utilizzo dei vegetali come i cereali o altri cibi che normalmente gli animali onnivori mangiano.
 
Un altro argomento molto importante è quello degli aminoacidi. Li possiamo trovare in grandi quantità negli alimenti di origine animale. Per esempio, le uova, il manzo, il maiale, il pollo, l’agnello e anche il pesce contengono tutti i 10 aminoacidi essenziali a livelli rilevanti. Gli alimenti di origine vegetale invece contengono una minor varietà e quantità di aminoacidi essenziali e solo pochi di loro li contengono tutti e 10 insieme.
 
Quali sono le migliori fonti proteiche?
 
Per conoscere la qualità della fonte proteica bisogna verificare la digeribilità e la concentrazione degli aminoacidi essenziali nel cibo. Sappiamo che la carne è la fonte proteica di miglior valore biologico con un alta digeribilità e un’ottima proporzione degli aminoacidi desiderati. Il pollo, il maiale, il manzo, il pesce e le uova, sono considerati le migliori fonti proteiche per i cani.
 
Tra gli alimenti di origine vegetale, il grano e i semi sono quelli con l’apporto proteico più considerevole. Comunque è raro trovare un cibo vegetale che contenga tutti gli aminoacidi essenziali. La Quinoa è un’eccezione. Ha anche altre proprietà benefiche infatti, contiene minerali e antiossidanti.
 
Come fornire al cane queste fonti di proteine nobili? Si sa quanto sia complicato e faticoso alimentare il cane con cibo fresco, assicurandogli varietà, quantità e corrette proporzioni tra gli ingredienti. Ci sono alimenti industriali bilanciati che utilizzano ingredienti di ottima qualità, proteine ad alto valore biologico, così come essenze botaniche, frutta e antiossidanti, rispettando la natura del cane. I prodotti Farmina con oltre il 90% di proteine di origine animale non contengono cereali OGM né conservanti artificiali. Farmina infatti tiene in considerazione le caratteristiche innate del cane, cercando di comprenderne le abitudini, i comportamenti e i bisogni.
 

16 novembre 2017